48 ore a Istanbul, in 24 immagini


A CAMPAGNA DELLO STRETTO DEL BOSFORO tra Europa e Asia, Istanbul è caratterizzata da migliaia di anni di storia, che portano i segni degli antichi greci, persiani, romani, bizantini, turchi e commercianti della Via della Seta che hanno vissuto qui nel corso dei secoli.

Quando si visita una delle città più ricche del mondo in termini di patrimonio culturale, 48 ore non bastano nemmeno per grattare la superficie. Detto questo, è stato giusto il tempo per me per avere un assaggio di ciò che Istanbul ha da offrire: architettura incredibile, ottimo cibo, una scena artistica fresca e shopping in alcuni mercati davvero unici. E anche se vorrei aver avuto più tempo, diciamo solo che tornerò.

Tutte le foto dell'autore

1

Moschea Blu

La Moschea Blu (Sultan Ahmet Camii in turco) è sicuramente uno dei posti che devi vedere, indipendentemente da quanto tempo hai in città. Con i suoi sei minareti che dominano lo skyline di Istanbul, questa è una struttura iconica difficile da perdere.

2

All'interno della Moschea Blu

L'interno della Moschea Blu rivela la verità dietro il suo soprannome. Assicurati di trascorrere abbastanza tempo per ammirare davvero la bellezza e l'immensità del luogo e tutte quelle intricate piastrelle blu che adornano l'interno.

3

Cisterna Basilica

In fondo alla strada dalla Moschea Blu si trova la Basilica Cisterna, un "palazzo sommerso" che si trova sotto la superficie delle strade di Istanbul. Originariamente costruito nel III e IV secolo come centro commerciale, fu successivamente riutilizzato come parte di un sistema di filtrazione dell'acqua.

4

La testa di Medusa, Basilica Cisterna

All'interno della cisterna si può anche vedere una statua della testa di Medusa. Si dice che sia capovolto per annullare il potere del suo sguardo ... ma poi di nuovo, si dice anche che sia stato semplicemente ruotato per adattarsi allo spazio della colonna sopra di esso. Immagino che dovrai solo dare un'occhiata a Medusa e decidere da solo.

5

Hagia Sophia

Un'altra delle strutture più rinomate e imponenti di Istanbul, la Basilica di Santa Sofia era una volta una chiesa cristiana, ma fu trasformata in moschea nell'anno 1453 sotto il sultano Mehmed II. A due passi dalla Moschea Blu, si abbina piacevolmente a quest'ultima per dominare lo skyline della vecchia Istanbul.

6

All'interno della Basilica di Santa Sofia

Una passeggiata attraverso la Basilica di Santa Sofia ti lascerà quasi senza fiato - le dimensioni, i dettagli dei mosaici - ha sicuramente la sensazione di un bellissimo matrimonio tra il design orientale e occidentale.

7

Mosaico di Deësis all'Hagia Sophia

Ho già detto quanto sono belli i mosaici? La Deësis è uno di quei pezzi incredibili che devi vedere. Risalente al 1261 circa, fu commissionato per segnare il ritorno alla fede ortodossa.

8

Guardando la Moschea Blu dalla Basilica di Santa Sofia

Non dimenticare il tuo selfie stick! Buone notizie: in quasi ogni angolo di Istanbul, qualcuno è pronto a venderti questo accessorio indispensabile. Ti tornerà utile: come puoi vedere, ovunque ti giri ci sono immagini incredibili da catturare, come questa della Moschea Blu da una finestra al piano di sopra della Basilica di Santa Sofia.

9

Hagia Sophia

Il marmo multicolore e i mosaici delle pareti della Basilica di Santa Sofia si estendono fino all'imponente volta principale, che, quando fu costruita per la prima volta, era la cupola più grande, più alta e più imponente dell'Impero bizantino.

10

L'interno della Basilica di Santa Sofia

Il dettaglio di Hagia Sophia potrebbe farti camminare per giorni. Anche le porte sulla tua uscita ti fanno restare fermo sui tuoi passi.

11

Una scena di strada di Istanbul

Le strade di Istanbul sono un misto di edifici moderni e antichi, che offrono entrambi un sacco di opportunità per acquistare delizioso cibo da strada e prodotti locali.

12

Shopping a Istanbul

Lo shopping a Istanbul è abbondante; piccoli negozi e venditori ti salutano dietro ogni angolo. Dagli oggetti d'antiquariato ottomani al marchio turco alla moda Mavi, è tutto qui.

13

Attraversando l'acqua

Assicurati che la tua lista dei desideri di Istanbul includa l'attraversamento del Corno d'Oro per un viaggio nel quartiere di Karaköy. Questa parte di Istanbul è una delle zone più calde della città e continua a crescere con nuovi negozi, bar sul tetto e boutique.

14

Torre di Galata

La Torre di Galata è un'altra icona di Istanbul: la troverai nel vivace quartiere di Karaköy / Galata. Costruito nel 1348, è stato l'edificio più alto della città per molti secoli. Raggiungi la cima per una vista impareggiabile della metropoli.

15

Sedersi per un tè turco

Una pausa pomeridiana per un tè turco è d'obbligo. Ovunque tu vada, troverai persone sedute çay. In effetti, la Turchia ha il più alto consumo annuo pro capite di tè nel mondo.

16

Un gatto di Istanbul

Istanbul è il sogno di ogni amante dei gatti. Ovunque ti giri, è probabile che troverai un felino amichevole che si strofina contro di te.

17

Il corno d'oro

Le passeggiate giornaliere sull'acqua sono state il momento clou del mio viaggio. Circondato da cinque ponti, il Corno d'Oro è la principale insenatura del Bosforo a Istanbul. È noto anche con il suo nome turco moderno—Haliç.

18

Balat

Il colorato Balat è il tradizionale quartiere ebraico di Istanbul. I suoi edifici color gelato abbracciano colline così ripide che ti sembra quasi di essere a San Francisco.

19

Balat colorato

Faresti meglio a essere in forma per farti strada per le strade di Balat. Un quartiere del design emergente, i tour della zona sono stati uno degli eventi principali della Biennale del design di Istanbul dello scorso autunno.

20

Bazar delle spezie

Istanbul ospita il Grand Bazaar, uno dei mercati coperti più antichi ed estesi del mondo, ma non è l'unico gioco in città. Benvenuti al Bazar delle spezie, nel quartiere di Eminönü.

21

Merce in vendita

Solo un piccolo assortimento delle cose che incontrerai mentre fai shopping dentro e intorno al Bazar delle spezie. Se hai imparato l'arte della contrattazione, ti tornerà utile qui. Otterrai prezzi migliori man mano che ti avventuri nel bazar.

22

Come prende il nome il Bazar delle spezie

Spezie, dolci, noci e frutta secca si possono trovare tutti allo Spice Bazaar.

23

Un venditore al Bazar delle spezie

Certo, è molto più che semplici spezie.

24

Scarpe da bazar

Scarpe di ogni tonalità possono essere acquistate qui. Altri acquisti popolari includono tappeti e kilim (tappeti tessuti ad arazzo), articoli in pelle, tessuti, oggetti d'antiquariato e gioielli.

Cosa ne pensi di questa storia?


Guarda il video: Biggest Chinese Market in Serbia - Blok 70 New Belgrade


Articolo Precedente

100 modi per viaggiare (quasi) per il mondo gratuitamente

Articolo Successivo

Le 10 foto di viaggio più stimolanti di questa settimana