Il gergo più divertente in Argentina (e come parlarlo correttamente)


Un argentino non "ammazza il tempo".

Va "in una nuvola di scoregge". (Está al re pedo.)

Un argentino non ti saluta con un "Ciao, come stai?"

Dice solo: "Come stai, Big Balls?" (¿Qué hacés, boludo?)

Un argentino non dice "Non mi importa di qualcosa".

Dice: "Ci tengo a questo come mi interessa uno stronzo". (Me importa un sorete.)

Un argentino non "va veloce".

Va alla "velocità delle scoregge dei santi". (Va a los santos pedos.)

Un argentino non ti lascia "senza parole".

Lui "ti chiude il culo". (Te cierra el orto.)

Un argentino non si limita a "avere un problema".

Ha una "soap opera grande" quilombo (problema gigantesco). " (Tiene un quilombo de novela.)

Un argentino non "ti colpisce".

Lui "caga violentemente ti attacca". (Te recontra caga a palos.)

Una donna argentina non ha un "seno grande".

Ha "molta gomma". (Mucha goma.)

Un uomo argentino non ha un "pene piccolo".

Ha una "nocciolina". (Tiene un maní.)

Un argentino non dice mai "è così brutto".

Dice: "Che brusco calo, pazzo!" (¡Qué bajón, loco!)

Un argentino non è "ignorante".

È "grasso puro". (Es un grasa.)

Un argentino non è un "ottimo amico".

È un amico fatto di ferro. (Es de fierro.)

Un argentino non ti "rimprovera".

Lui "potentemente scoreggia-merda su di te." (Te re caga a pedos.)

Un argentino non ti chiede di "calmarti".

Ti chiede di "salvarti". (Rescatate.)

Un argentino non cerca di "sedurre una donna".

Lui "libera i levrieri". (Le suelta los galgos.)

Un argentino non fa qualcosa "subito".

Lo fa "con un semplice tocco". (Lo hace al toque.)

Un argentino non "immagina".

Lui "lampeggia". (Flashea.)

Un argentino non è solo "in grossi guai".

Sta "cacando fuoco". (Está cagando fuego.)

Un argentino non si limita a "mancare di interesse" per qualcosa.

Quel qualcosa può "succhiare una delle sue palle". (Le chupa un huevo.)

Un argentino non "si distrae".

Si "impicca". (Se cuelga.)

Un argentino non è "sentirsi come qualcosa".

Qualcosa "lo sta dipingendo". (Le pinta.)

Un argentino non "ride a crepapelle".

Ride così forte "si caga da solo". (Se caga de risa.)

Un argentino non "si innamora".

È "all'altezza delle sue mani". (Está hasta las manos.)

Un argentino non "si fa male".

Lui "diventa una merda". (Se hace mierda.)

Un argentino non "commette un errore facendo qualcosa".

Viene fuori "come il suo culo". (Le sale para el orto.)

Un argentino non "infastidisce qualcuno".

Egli "gonfia le uova di detta persona". (Infla los huevos.)

Un argentino non ha "paura".

Si sta "cagando fino alle gambe". (Está cagado hasta las patas.)

Un argentino non è un "bravo ragazzo".

È un "ragazzo di prima classe". (Es de primera.)

Un argentino non è "stanco".

È "fessurato". (Está fisurado.)

Un argentino non ha mai “avuto abbastanza” di qualcosa.

È "marcio". (Está podrido.)

Un argentino non "ti chiama al telefono".

Lui "ti colpisce con un tubo". (Pega un tubazo.)

Un argentino non è "molto eccitato".

Le sue "batterie sono completamente cariche". (Tiene las re pilas.)

Un argentino non fa qualcosa di "inappropriato".

Egli "pesa l'ancora". (Se zarpa.)

Un argentino non "scappa" da una situazione scomoda.

Lui "fugge mentre si caga da solo". (Vendita cagando.)

Un argentino non "ti frega".

Lui "ti caga". (Te caga.)

Un argentino non "si arrabbia".

Diventa "super caldo". (Se re calienta.)

Un argentino non "rapina".

Lui "gocciola". (Chorrea.)

A un argentino non "piace" qualcosa.

Qualcosa "gli sta molto bene". (Le re cabe.)

Un argentino non ha "cattive intenzioni".

Ha "latte cattivo". (Mala Leche.)

Un argentino non sta "perdendo tempo".

Sta "provocando". (Hueveando.)

Un argentino non "vince" un dibattito.

Ti chiede di "succhiare quel mandarino!" (¡Chupate esa mandarina!)


Guarda il video: How do people from Florence talk? An accent analysis Learn Italian, with subs


Articolo Precedente

Quest'uomo ha portato il wi-fi a 60.000 persone nella remota Annapurna. Il risultato è sorprendente.

Articolo Successivo

Infografica: questi sono i posti migliori al mondo per i vegetariani